Rilascio passaporto di servizio al personale a contratto presso la Federazione Russa e in Kiev

Care colleghe, cari colleghi, 

ricevete qui di seguito quanto comunicatoci in data odierna dalla DGRI sul rilascio del passaporto di servizio ai colleghi a contratto di cittadinanza italiana in servizio presso la Federazione Russa e le nostre Rappresentanze in Kiev:

“Facendo seguito alla riunione tenutasi il 7 marzo u.s. e alle successive comunicazioni, si informano codeste Organizzazioni sindacali che il Consiglio di Amministrazione nella seduta odierna del 23 marzo 2022 ha deliberato il conferimento del passaporto di servizio ai dipendenti a contratto di cittadinanza italiana presso la Rappresentanza diplomatica, i Consolati Generali, l’ICE e gli Istituti Italiani di Cultura della Federazione russa, ai sensi dell’art. 6, punto 4 lettera a) del D.M. n. 2431 del 03.11.2021, per il periodo di 2 anni, eventualmente rinnovabile a seconda dell’evolversi della situazione o revocabile a seguito del venir meno delle condizioni che giustificano tale provvedimento. 

Nell’ambito della stessa seduta, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il conferimento del passaporto di servizio ai dipendenti a contratto di cittadinanza italiana presso l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura in Kiev, ai sensi dell’art. 6, punto 4 lettera a) del D.M. n. 2431 del 03.11.2021, per il periodo di due anni eventualmente rinnovabile a seconda dell’evolversi della situazione o revocabile a seguito del venir meno delle condizioni che giustificano tale provvedimento.”

Roma, 23.03.2022                                                        
CONFSAL UNSA COORDINAMENTO ESTERI

Lascia un commento

Torna su