NULLA DI FATTO AL MINISTERO DEL LAVORO! IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE FALLISCE: ORA SCIOPERI DEL PERSONALE PRESSO LE SEDI ESTERE

Giovedi‘ scorso, 24 gennaio 2013,  ha avuto luogo presso il Ministero del Lavoro il tentativo di conciliazione  in ambito delle  questioni oggetto di contenzioso col MAE riguardanti il Canada, l’Australia e gli Stati Uniti.

La Farnesina non ha voluto, purtroppo , raggiungere una soluzione condivisa nelle tre gravi vertenze in atto, che vedono coinvolti numerosi impiegati nonche’ le loro famiglie e, di conseguenza, il funzionario del Ministero del  Lavoro si e’ visto costretto a costatare il fallimento della procedura di cui alla legge 83/2000.

Il nostro Sindacato, preso atto dei contenuti della dichiarazione presentata con l’occasione dal MAE, ha richiesto ora alla propria Federazione Confsal Unsa la dichiarazione di sciopero del personale.

Nel trasmettervi la dichiarazione redatta dal funzionario del Ministero del Lavoro a seguito di accertamento del fallimento del tentativo di conciliazione, si rende noto che sara’ cura della nostra Sigla informarvi prontamente sulle date di fissazione dello sciopero.

 

Roma, 28.01.2013

CONFSAL UNSA Coordinamento Esteri

Lascia un commento

Torna su