LA CONSULTA SBOCCA IL CONTRATTO DEGLI STATALI: BATTAGLIA: IL GIORNO DELLA RISCOSSA DEL PUBBLICO IMPIEGO

BATTAGLIA: IL GIORNO DELLA RISCOSSA DEL PUBBLICO IMPIEGO

«Oggi è il giorno in cui parte la riscossa dei lavoratori pubblici» afferma Massimo Battaglia, Segretario generale della Federazione Confsal-UNSA, sindacato che ha presentato il ricorso sull’incostituzionalità del blocco contrattuale accolto dalla Corte.

«La Corte Costituzionale, seppur parzialmente, ha accolto le giuste rivendicazioni di 3,2 milioni di lavoratori pubblici affermando nel suo comunicato ‘l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, quale risultante dalle norme impugnate e da quelle che lo hanno prorogato’»

Battaglia con commozione esprime soddisfazione per il risultato raggiunto dalla più grande Federazione autonoma del comparto, aderente alla quarta Confederazione del pubblico impiego, la Confsal.

«Questa vittoria è la vittoria dei piccoli contro la prepotenza dei forti, che sono i governi che per anni hanno massacrato il lavoro pubblico in Italia.» dichiara Battaglia, che prosegue «Esprimo soddisfazione perché se non fosse stato per il sindacato che non ha mai cessato di lottare, chissà per quanto tempo ancora i Governi avrebbero calpestato i diritti dei lavori pubblici»

«Ora» conclude il Segretario «chiediamo al Governo l’immediata apertura dei tavoli contrattuali»

 

Lascia un commento

Torna su