L’UNSA PROSEGUE CON LA DURA MOBILITAZIONE.

piazza unsa - roma

PROROGATO BLOCCO DEL TURN OVER, P.A. AL COLLASSO.

L’UNSA PROSEGUE CON LA DURA MOBILITAZIONE.

Roma, 19.12.2018. «Con le modifiche apportate alla legge di bilancio 2019 comunicate oggi in aula dal premier Conte, ancora una volta si fa cassa ai danni della P.A., rinviando al 15 novembre 2019 per le Amministrazioni Centrali le assunzioni per il ‘turn over’» afferma Massimo Battaglia, Segretario generale della Confsal-UNSA.

«Dopo tanti roboanti annunci circa l’inversione di tendenza rispetto ai blocchi posti alle nuove assunzioni dai precedenti Governi, e in aperto contrasto con quanto assicurato fino ad oggi in più occasioni dal ministro Bongiorno, ecco l’ennesima misura che peggiora le criticità già drammatiche delle pubbliche amministrazioni» prosegue Battaglia

«Dopo la mancata previsione di adeguate risorse per il rinnovo dei contratti, un altro duro colpo per il lavoro pubblico. L’UNSA, che è già in mobilitazione a causa delle irrisorie risorse stanziate per i rinnovi dei contratti pubblici, reagirà con forza anche a questa scellerata decisione del governo che pone a rischio l’erogazione dei servizi pubblici»

Lascia un commento

Torna su