Foro competente in caso di contenziosi del personale a contratto locale

Riceviamo e pubblichiamo con piacere la risposta giunta dal Gabinetto del Ministro all’interrogazione parlamentare degli On.li Menia e Di Biagio sulla normativa relativa al personale a contratto impiegato presso la rete diplomatico-consolare all’estero.

L’interrogazione in parola era finalizzata a far chiarezza sulla competenza del giudice italiano in ambito di controversie di lavoro instaurate da impiegati a contratto locale di questo Ministero.

A seguito, infatti, di recenti sentenze emesse dalla Corte di Cassazione, peraltro a Sezioni riunite, il personale in parola ha la facoltà di citare in giudizio l’Amministrazione presso il giudice del lavoro italiano.

Riconoscendo al personale a contratto locale un ulteriore livello di tutela, l’Amministrazione conferma ora ai due parlamentari interroganti che in futuro si asterrà dal proporre eccezione di giurisdizione nelle controversie promosse presso il tribunale del lavoro di Roma dagli impiegati assunti all’estero con contratto locale.

La Confsal Unsa ringrazia sentitamente gli On.li Menia e Di Biagio per aver contributo, con la loro interrogazione, a fare chiarezza circa una tematica da sempre considerata molto controversa alla Farnesina.

Clicca per leggere l’interrogazione

 

Lascia un commento

Torna su