CONFSAL UNSA: «BENE LA LETTERA DEL MINISTRO ZANGRILLO A TUTTE LE
AMMINISTRAZIONI PER L’ASSEGNAZIONE DEGLI OBIETTIVI ENTRO IL MESE DI
FEBBRAIO», ORA URGENTE INCLUDERE TUTTO IL PERSONALE MAECI NEI
MECCANISMI DI VALUTAZIONE E PREMIALITA´.

“Esprimiamo il nostro apprezzamento per la recente iniziativa e le conseguenti parole del
Ministro Zangrillo, che dopo aver diramato una circolare a tutte le Amministrazioni sul tema
degli obiettivi, ha dichiarato che la loro tempestiva assegnazione (entro il mese di febbraio)
rappresenta il presupposto necessario affinché il personale abbia modo e tempo di predisporre
gli strumenti organizzativi che ritiene necessari per il loro conseguimento».

Con tale iniziativa si mette fine al discutibile metodo di attribuire le competenze accessorie legate alle
performance dei lavoratori, senza averne mai individuato tempestivamente il risultato da raggiungere,
scelta che, tra l’altro, in sede di contrattazione, ha reso estremamente difficile individuare criteri certi
nell’assegnazione dei compensi, e ha generato per questo motivo conflittualità tra i dipendenti.


Al fine di dare legittima completezza alle progettualitá del Ministro Zangrillo, nonché all´urgenza di consentire una completa valorizzazione di tutto il personale della Farnesina, ivi compreso il personale a contratto a legge locale, attualmente escluso da dette dinamiche, appare inderogabile agire nel 2024 con una innovazione normativa che introduca nel dpr 18/67 un sistema di valutazione e premialitá anche per il personale a contratto a legge locale, assimilando il medesimo
a quello già in auge per il personale a legge italiana.


La CONFSAL UNSA ha presentato detto progetto ai Ministri Zangrillo e Tajani, che hanno accolto con
favore tale ipotesi normativa per la quale è stata coinvolta, fin dalle prime battute, la stessa
Amministrazione, la quale ha ritenuto opportuno avviare, parallelamente all’attività svolta dalla nostra Sigla, un’istruttoria tesa all´individuazione delle più corrette formule normative ed applicative, tali da rendere il meccanismo operativo già nel corso del 2025.


Nelle prossime settimane si svolgeranno dei tavoli tecnici nei quali verrà definita la proposta normativa che sarà cura della CONFSAL UNSA condividere con tutti gli iscritti, anche nella prospettiva di raccogliere suggerimenti e indicazioni utili alla piena funzionalità di un istituto atteso da decenni e su
cui l´amministrazione, nel passato, si è limitata costantemente a porre un incomprensibile veto.

Roma, 31.01.2024

CONFSAL UNSA ESTERI

Lascia un commento

Torna in alto