BRASILE – Assistenza sanitaria per il personale a contratto locale

Il nostro Sindacato ha appreso dai propri iscritti in Brasile della grave situazione in essere presso la locale Rete per la mancata attivazione dei piani sanitari a favore del personale a contratto a legge locale. E’ pertanto prontamente intervenuto presso la DGRI per reclamare l’immediata soluzione della spinosa vicenda che vede il vertiginoso incremento delle infezioni nel Paese ma anche presso le nostre sedi.

10 casi accertati di positività nel solo Consolato Generale di San Paolo sono effettivamente molti e indice di scarsa osservanza delle disposizioni anticovid, anche in ambito all’organizzazione del lavoro.

Per questo motivo, il fatto che non abbiano ancora trovato applicazione i piani sanitari privati a favore dei colleghi locali, come stabilito dalla norma vigente nonché dall’Ufficio VI oltre un anno fa con messaggio all’Ambasciata in Brasilia n. 0153714 del 24 dicembre 2020, pare essere particolarmente grave.

Grazie alla nostra attività, l’istruttoria è stata ora conclusa e l’incartamento è stato inoltrato agli organi di controllo.

Sarà cura del nostro Sindacato vigilare affinché la registrazione del provvedimento avvenga quanto prima.

E’ impensabile che in pandemia il personale venga privato del diritto più elementare: quello della tutela della salute!

CONFSAL UNSA Coordinamento ESTERI

Lascia un commento

Torna su