BATTAGLIA: “RENZI, BENE I SOLDI AI LAVORATORI. ACCOLTE LE NOSTRE RICHIESTE”

BATTAGLIA: “RENZI, BENE I SOLDI AI LAVORATORI.

ACCOLTE LE NOSTRE RICHIESTE”

 

«Siamo soddisfatti che finalmente il Governo abbia ascoltato le nostre richieste di utilizzare le risorse pubbliche per rendere più pesante la busta paga di quei lavoratori che in questi anni hanno sofferto più di tutti la crisi economica e le misure finanziarie» cosi Massimo Battaglia, Segretario generale della Federazione Confsal-Unsa, giudica i risultati del primo Consiglio dei Ministri presentati dal nuovo premier Renzi.

 

«Dopo anni di scioperi, manifestazioni pubbliche, sit in davanti al Parlamento, accogliamo positivamente l’annuncio di una misura anticiclica, di investimento, di fiducia nel sistema, che dà respiro alle vite di milioni di persone del ceto medio-basso.» prosegue il Segretario generale.

 

«Condividiamola scelta di aumentare, come chiedevamo da molto, la tassazione sulle rendite finanziarie, e di aumentare i risparmi attraverso la vendita delle auto blu, tipica espressione di antiche baronie di stato, e attraverso la riduzione delle consulenze, altra tipica espressione della gestione partitocratica delle risorse pubbliche.»

 

«Per un giudizio complessivo rimaniamo in attesa di verificare punto per punto il Piano Cottarelli sulla spending review, augurandoci che non si risolva nell’ennesima misura punitiva per la Pubblica Amministrazione e i suoi lavoratori. Così come» conclude Battaglia, «auspichiamo che la stessa Riforma della P.A. che il Governo ha messo in previsione per aprile, sia condivisa con le parti sociali e non imposta come è avvenuto, con pessimi risultati, in passato»

 

Lascia un commento

Torna su