Ansa: Noi Moderati, rafforzare rete consolare all’estero

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – “I cittadini italiani all’estero
hanno urgente necessità di poter accedere ad una rete
diplomatico-consolare efficiente. Il Maeci deve investire sui
servizi consolari e sulle modalità di erogazione degli stessi,
riducendo i tempi di attesa per ottenere un appuntamento per il
rilascio dei documenti. Il nostro Paese deve garantire pieno
ascolto alle istanze dei connazionali residenti oltre confine,
supportando e valorizzando i lavoratori che ogni giorno
consentono, con la loro presenza e attività, il funzionamento
degli uffici consolari nonché la promozione e la valorizzazione
del made in Italy all’estero”. Lo dichiara in una nota, Aldo Di
Biagio, già parlamentare nel corso della 16sima e 17sima
legislatura e coordinatore per l’Europa di NOI MODERATI.
“Al momento – sottolinea Di Biagio – quasi 7 milioni di
iscritti Aire nel mondo non possono contare su un sistema
efficiente di accesso ai consolati e di gestione delle pratiche.
Si sta registrando un crescente “turismo di ritorno per
necessità amministrative”, poiché molti di loro sono costretti a
recarsi in Italia per poter ottenere un banale rinnovo di
passaporto. Il sistema “Prenot@mi”, introdotto per facilitare
l’accesso ai servizi consolari si sta dimostrando un ostacolo
invalicabile per chi ha urgente necessità di contattare le sedi
consolari. Non è questa la strada giusta: il nostro Paese deve
essere ambizioso e poter contare anche all’estero su
infrastrutture informatiche e digitali che consentano una piena
gestione dei servizi consolari ai connazionali e alle imprese,
attraverso meccanismi smart e di facile accesso, con la certezza
che, al contempo, sia garantita la sicurezza dei dati e la
trasparenza delle operazioni”. (ANSA).

Lascia un commento

Torna in alto