Accordo di transizione tra MAE e dipendenti a contratto USA: finalmente si conclude una vertenza durata oltre 5 anni !




La CONFSAL
 UNSA Esteri è lieta di comunicare al personale in servizio negli USA nonchè all’opinione pubblica che in data odierna –  dopo oltre 5 anni di trattative incessanti a tutti i livelli !!– si conclude finalmente una lunga e dolorosa vertenza che ha  riguardato decine di impiegati a contratto in servizio presso le sedi USA, i quali avevano visto pregiudicare le loro situazioni d’ imposizione fiscale nei confronti del fisco locale ( IRS ), a seguito dell’ erronea applicazione da parte degli Esteri della Convenzione italo-americana in materia di tassazione degli stipendi.

 

Con la sottoscrizione degli Accordi in parola, ai colleghi coinvolti nella vertenza promossa dall’Ente fiscale americano, I.R.S., viene riconosciuto dal MAE il pagamento di somme cospicue di denaro.

Il cammino intrapreso dal nostro Sindacato al fianco dei lavoratori coinvolti nella vertenza fiscale, non è stato facile a causa dell’ estrema complessità della materia, che è stata perfino affrontata ai massimi livelli dall’allora Segretario di Stato Condoleezza Rice e dal Ministro degli Esteri Massimo Dalema

 .

Ciononostante la Confsal Unsa Esteri ha prestato ai propri iscritti la massima assistenza –   anche a livello legale – riscontrando le aspettative, i desiderata dei propri iscritti, i quali hanno indicato chiaramente e inequivocabilmente gli obiettivi da raggiungere, sia a livello sindacale sia a livello legale.

 

In questo contesto un particolare ringraziamento va all’Avvocato Pasquale Lattari, il quale ha saputo coniugare la tutela individuale con quella legale, dando così corpo e contenuti ad una transazione, che si è conclusa oggi con la sottoscrizione dei relativi atti.

 

Chiudiamo così una vicenda pluriennale, che ha assorbito non poche energie sia degli addetti ai lavori a Roma sia dei nostri rappresentanti sindacali negli Stati Uniti, ai quali va la nostra profonda gratitudine per l’attività svolta. Un particolare ringraziamento, in questo senso, va a Carla Megale, coordinatrice Confsal Unsa negli USA, che ha partecipato di persona a tutte le fasi di questo lungo processo, sia localmente sia presso la Farnesina.

Roma,20.12.2012

CONFSAL UNSA Coordinamento Esteri

Lascia un commento

Torna su